PUBBLICAZIONI
 Orofino, E.”Barriere architettoniche” (Torino,Edizioni Omega, 1981)

In particolare per quanto concerne il tema delle soluzioni per le persone fragili (disabili ed anziani) e della stimolazione plurisensoriale:
 Orofino, E. 2011. “Progetti di ambientazione plurisensoriale e approccio snoezelen” in D.Saviola, A.De Tanti TRAUMA CRANICO E TERAPIA OCCUPAZIONALE. Guida dell’autonomia nella vita quotidiana. Milano:FrancoAngeli. pp 220-32
 •2008. “Plurisensorialità e approccio snoezelen: prospettive di lavoro interdisciplinare” in A.G.Bedin I linguaggi per la disabilità. Strumenti per l’uso dell’intelligenza emotiva e sociale.Firenze Giunti O.S. pp139-51

 Orofino E., Zucchi P., Dall’Olio L., Mazzali D., Orsi F., Fabbo. A, 2008. Mirandola. Stimolazione multisensoriale e “approccio Snoezelen” Intervento terapeutico nella cura delle persone con decadimento cognitivo e disabilità intellettiva., Servizi sociali oggi maggi/giugno 2008,61-4.
 Orofino, E. 2006. “Approccio snoezeln: ambienti di rilassamento e stimolazione plurisensoriale” in G.Rinoldi, L.Espanoli, M.Roncaglia ALLA RICERCA DELLA PERSONA SMARRITA. Pordenone: Centro studi Perusini Alzheimer. pp 95-109
 Orofino, E. 2006. “Approccio snoezelen: il rilassamento plurisensoriale quale supporto per contenere il dolore della persona fragile. In G.Rinoldi, L.Espanoli, M.Roncaglia DOLORE E DEMENZE. Pordenone: Centro studi Perusini Alzheimer. pp109-116
 Orofino, E. 2004.”La stimolazione plurisensoriale: il metodo snoezelen tra mito e realtà” in “La stimolazione plurisensoriale in ambito riabilitativo: utilizzo degli ambienti Snoezelen” RIABILITAZIONE OGGI, Anno XXI-n.10- Dicembre 2004
 Orofino, E. 2004. “Spunti progettuali per la realizzazione di ambienti SPs attraverso approcci di participatory design” in “La stimolazione plurisensoriale in ambito riabilitativo: utilizzo degli ambienti Snoezelen” RIABILITAZIONE OGGI, Anno XXI-n.10- Dicembre 2004
 Orofino, E. 2004.”Sa di buono” MOBILITÀ, anno 6, n° 35, pp 46- 50
 Orofino, E. 2003 Relazione a nome CERPA alla “Seconda Conferenza Nazionale sulle politiche della Disabilità” IV Sessione: Mobilità e accessibilià. Bari: Atti del Convegno.
 Orofino, E. 1998. “E’ tempo di audit” Tecnica Ospedaliera, maggio.
 1998 “Come gestire il rischio manutenzione” Progettare per la Sanità. (febbraio 1999)
 Orofino, E. et alii, 1998 Contributi in: “Abbattiamo le barriere architettoniche : suggerimenti tecnici” Regione Veneto
 Orofino, E. et alii, 1997 Contributi in “Barriere architettoniche: accessibilità, adattabilità, visitabilità. Criteri progettuali” Maggioli editore (edizione aggiornata)
 Orofino, E. et alii, 1996 Contributi alla guida alla mobilità “Vivere Bologna” Ass. alle Politiche Sociali Comune di Bologna, (3ª edizione)
 Orofino, E. et alii, 1995 Contributi alla “Guida all’accessibilità di Trento” A.P.T. Trento
 Orofino, E. 1996. “Progetto per la diffusione di soluzioni avanzate nel campo del marketing multimediale e in rete”. Promozione Firenze. Anno XIII/n. 2. Pp. 3-7.
 Orofino, E. 1992 “Progettazione: Strutture sanitarie e Legge Quadro sull’Handicap”. Tecnica Ospedaliera, Ottobre pp. 90-100.
 Orofino, E. 1984. “L’antropometria del Bagno” Il Bagno oggi e domani. 59: 45
 Orofino, E. 1984. “Barriere Architettoniche.Guide alle città” Punto più 3 (n°10): 6-11
 Orofino, E. 1983 “Prodotti per soluzioni concrete ai problemi degli handicappati”.Tecnica Ospedaliera 12:71-9.
 Orofino, E. 1983 “Handicap e strutture sanitarie. Barriere Architettoniche”. Tecnica Ospedaliera 9: 38-56.
 Orofino, E. 1983. “Edilizia senza barriere architettoniche” Prospettive sociali e sanitarie 7 : 4-7
 Orofino, E. et alii 1982. “Osservazioni e proposte sugli aspetti strutturali e organizzativi della casa di soggiorno” in V. Mapelli “ La riorganizzazione dei servizi della Casa di soggiorno per anziani di Rovereto. Firenze: SAGO. Pp. 121
 Orofino, E. 1981 “Barriere Architettoniche e strutture sanitarie” Tecnica Ospedaliera 2:20-5
 Orofino, E. 1980. “Per chi non è autonomo” . ABITARE 187 : pp. 3- 25
ATTI E DOCUMENTI
 2000. “La qualità nel servizio e la customer satisfacton”. Documenti del Progetto Horizon-Istituto S.Stefano. Porto Potenza Picena (AN).14-15 Giugno 2000
 2000. Municipio di Parma.19 Luglio “Le caratteristiche prestazionali di un ambiente fruibile. Obiettivo: il sistema qualità”. Documenti del Progetto “Comune di Parma” ERVET.
 1999. “Qualità del costruire: Tecnologie per costruire e ristrutturare senza barriere”. Documenti del Progetto Horizon-Istituto S.Stefano. Porto Potenza Picena (AN).23-24 Giugno 1999

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *